giovedì 10 novembre 2005

Ricordando Filippo

Io mi corico a letto
la Madonna è
dirimpetto.
Io dormo e lei veglia,
se c’è qualcosa mi risveglia.
Mi copre con il suo
manto,
con il Padre, con il
Figlio e lo Spirito
Santo.

(Questa preghiera, Filippo la recitava tutti i giorni.
La nonna gliela aveva insegnata.)

Il piccolo Filippo se l’è portato via la leucemia qualche giorno fa.
Aveva 8 anni e, quando la malattia glielo permetteva, giocava come un matto in cortile con gli altri bambini.

2 commenti:

milo ha detto...

ciao cuoregrande

marco fossati ha detto...

cuoredipapà