lunedì 5 settembre 2005

mio padre, ali di vibram
sul sentiero che profuma di ginepri

nell’attimo d’azzurro di sole di conifere
l’ordine delle cose è semplice:
lui guida, io seguo
e ci basta la felicità del passo
che affonda negli aghi di pino

1 commento:

milo ha detto...

oh. bentornato. felice di leggerti!